L'insegnamento e l'apprendimento sono il nucleo fondamentale dell'attività dei docenti. Ma una pratica di insegnamento efficace e coinvolgente non è un compito semplice. Il processo di presentare, guidare, sostenere, monitorare e responsabilizzare gli studenti può richiedere una metodologia diversificata e flessibile che può essere adattata a seconda dell'allievo, della materia, delle esigenze di chi è coinvolto in questo processo, ecc. Queste tematiche sono al centro dell'Area 3.

Si consideri la propria situazione in vista dei seguenti obiettivi a lungo termine.

1. Considero attentamente come, quando e perché usare le tecnologie digitali nell'insegnamento delle lingue, per assicurarmi che siano utilizzati con valore aggiunto.
Non uso o uso solo raramente la tecnologia nell'insegnamento delle lingue. Quando uso la tecnologia, mi servo di strumenti di base come la posta elettronica o i video su DVD.
Faccio un uso di base dei dispositivi digitali disponibili, ad esempio lavagne digitali, proiettori o contenuti multimediali (come audio, video) in una lezione di lingua.
Uso una varietà di strategie digitali e strumenti interattivi nella mia pratica di insegnamento, sia in classe che a distanza, corrispondenti all'alfabetizzazione digitale e al potenziale tecnico degli studenti.
Utilizzo strumenti digitali e contenuti educativi digitali per migliorare sistematicamente l'insegnamento delle lingue e per motivare gli studenti, in base agli interessi degli studenti, all'alfabetizzazione digitale e ai descrittori del QCER. Sono in grado di fornire contenuti linguistici attraenti e divertenti.
Utilizzo strumenti e contenuti digitali per implementare strategie pedagogiche innovative a qualsiasi livello e mi tengo al passo con le tendenze nell'insegnamento delle lingue, verifico la loro efficacia e le rivedo per ulteriori pratiche di insegnamento delle lingue.

2. Monitoro le attività e le interazioni degli studenti nel sistema collaborativo online ambienti che usiamo.
Raramente uso le tecnologie digitali per comunicare con i miei studenti.
Uso strategie digitali di base per comunicare con gli studenti e monitorare i loro progressi, utilizzando i comuni ambienti collaborativi online.
Uso frequentemente i noti strumenti di comunicazione (sistema di messaggistica istantanea, chat, bacheca) per monitorare l'attività degli studenti per l'apprendimento delle lingue.
Monitoro e analizzo regolarmente l'attività online degli studenti (discussioni, voci di blog/diario, progressi) nella lingua target, modero i forum di discussione online e partecipo attivamente agli scambi e alle discussioni sui social media.
Intervengo regolarmente con commenti motivanti o correttivi nella lingua di destinazione, utilizzando una varietà di strumenti digitali per l'insegnamento delle lingue (podcast, tutorial o manuali digitali) o sfruttando tutto il potenziale di LMS, social media e altri canali.

3. Quando i miei studenti lavorano in gruppo, usano le tecnologie digitali per acquisire e prove documentali.
In una classe di lingua non considero o considero raramente come coinvolgere i miei studenti in attività collaborative per mezzo di strumenti digitali.
A volte trovo difficile integrare le tecnologie digitali nel lavoro di gruppo a causa di varie ragioni (basso livello di alfabetizzazione digitale o di lingua degli studenti, accesso al software appropriato, ecc).
Incoraggio i miei studenti di lingua a usare le tecnologie digitali per cercare e condividere informazioni, per presentare i loro risultati in formati digitali e fare uso delle funzioni di base delle piattaforme di e-learning.
Spesso imposto dei compiti per incoraggiare l'apprendimento collaborativo utilizzando internet per trovare informazioni e per presentare i risultati in diversi formati digitali nella lingua di destinazione.
I miei studenti si scambiano sistematicamente prove e creano congiuntamente conoscenze nella lingua di destinazione in uno spazio collaborativo online utilizzando una varietà di strumenti digitali (wiki, blog, social media, bacheche, strumenti di pianificazione, strumenti di creazione di contenuti, ecc.).

4. Uso le tecnologie digitali per permettere agli studenti di pianificare, documentare e monitorare i loro imparare se stessi.
Non considero o considero raramente l'uso delle tecnologie digitali per l'apprendimento autoregolato nella mia classe di lingua.
Gli studenti riflettono sul loro apprendimento linguistico, ma raramente usano semplici tecnologie digitali, come i quiz.
A volte uso semplici strumenti di valutazione online, per esempio, quiz o questionari nella mia pratica di insegnamento delle lingue.
Uso regolarmente una varietà di tecnologie digitali per permettere agli studenti di gestire il loro processo di apprendimento e riflettere sui loro progressi.
Dopo una riflessione critica, integro sistematicamente strumenti digitali appropriati per permettere agli studenti di gestire e documentare tutte le fasi del loro apprendimento linguistico.

Il tuo punteggio:

Il tuo punteggio:

La tua risposta: Non uso o uso solo raramente la tecnologia nell'insegnamento delle lingue. Quando uso la tecnologia, mi servo di strumenti di base come la posta elettronica o i video su DVD.

Dovresti essere consapevole che molti studenti usano le tecnologie digitali per vari scopi nella vita quotidiana.

Approfittare di questo ed espandere le loro competenze e il tuo repertorio di tecnologie digitali nell'insegnamento/apprendimento delle lingue può essere di grande beneficio per il tuo lavoro.

Con gli strumenti tecnologici puoi coinvolgere più attivamente gli studenti nelle lezioni di lingua, rendendo le attività più interessanti e coinvolgenti. Inoltre, ti permette di raccogliere dati e riflettere su quali aspetti del tuo insegnamento sono stati compresi dagli studenti, e quali potresti dover rivedere per migliorare.

Ci sono diversi modi per iniziare. La maggior parte dei tuoi studenti avrà molto probabilmente un dispositivo digitale (ad esempio il telefono cellulare). Puoi intervallare il tuo insegnamento della lingua con compiti digitali pratici e interattivi da svolgere sul telefono. Per esempio, quando si impara un nuovo vocabolario o espressioni idiomatiche, gli studenti potrebbero usare un dizionario online per cercare nuove parole o altre informazioni e fare pratica con la pronuncia.

Per la comprensione orale, gli studenti potrebbero usare motori di ricerca comuni o applicazioni che forniscono testi per conoscere i cantanti e le canzoni popolari nel paese in cui si parla la lingua di destinazione.

Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono:
  • App come deepl.com per traduzioni.
  • LyricsTraining e Spotify possono essere utilizzati per esercitare la comprensione orale.
Chiedi agli studenti di usare il loro dispositivo digitale per brevi attività utilizzando materiali multimediali nella sessione di apprendimento.

La tua risposta: Faccio un uso di base dei dispositivi digitali disponibili, ad esempio lavagne digitali, proiettori o contenuti multimediali (come audio, video) in una lezione di lingua.

I dispositivi digitali di base vengono utilizzati nell'insegnamento delle lingue da molti anni. Con il progresso tecnologico, i nuovi design, il software e le opportunità, è una buona pratica introdurre e/o fare uso di nuovi dispositivi.

Una maggiore varietà di dispositivi digitali permetterà agli studenti di afferrare meglio i concetti appresi e di identificare i concetti che ancora non padroneggiano bene. Inoltre, l'uso di una gamma più ampia di dispositivi ti permette di raccogliere prove su quali aspetti del tuo insegnamento sono ben compresi dagli studenti, e quali potresti dover rivedere di nuovo.
La maggior parte dei vostri studenti avrà molto probabilmente un dispositivo digitale (ad esempio, il loro telefono cellulare). Puoi approfittarne, arricchendo il tuo insegnamento con compiti pratici e interattivi che gli studenti possono eseguire sul cellulare: ad esempio, puoi suggerire l'uso di applicazioni aggiuntive per supportare i libri di testo, per cercare nuovi vocaboli e idiomi, per cercare informazioni specifiche sull'apprendimento della lingua, per recuperare fogli di lavoro da una piattaforma di archiviazione, per intraprendere piccoli sondaggi e quiz per attività di ricezione (ad esempio la comprensione orale o di lettura), per praticare la grammatica, ecc. Un buon approccio può essere quello di provare ad accompagnare ogni lezione di lingua con almeno un'attività digitale.
Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono:
  • Semplici strumenti interattivi, come: Kahoot o Quizzlet, Wordscramble, Wordsearch o Minimal Pair Tree possono essere usati per compiti interattivi dal vivo come abbinare parole con immagini, ripetere modelli corretti di ortografia o pronuncia, ecc.
  • - Bacheche online per condividere idee, immagini, liste di cose da fare, come Padlet o Flinga.
Cerca di coinvolgere gli studenti in attività digitali in classe, amplificando così il tuo repertorio di pratiche di insegnamento della lingua. Prova anche a riutilizzare e adattare le attività interattive alle competenze digitali dei tuoi studenti.

La tua risposta: Uso una varietà di strategie digitali e strumenti interattivi nella mia pratica di insegnamento, sia in classe che a distanza, corrispondenti all'alfabetizzazione digitale e al potenziale tecnico degli studenti.

Nelle vostre pratiche di insegnamento potete usare un ampio repertorio di strumenti e strategie digitali. Considera come puoi rendere il tuo contenuto didattico ancora più attraente. Potresti farlo selezionando contenuti linguistici divertenti o creandoli tu stesso.

Diversi strumenti digitali sono progettati per costruire progressivamente le competenze comunicative degli studenti e la fiducia nella lingua di destinazione. Usando un contenuto attraente insieme a una gamma di diversi strumenti digitali, è possibile migliorare la motivazione degli studenti e aumentare il loro interesse per il contenuto di apprendimento.
La varietà è importante. Tuttavia, se gli strumenti digitali non sono usati in modo significativo, c'è il rischio che possano causare confusione. Il modo migliore per evitare questo rischio è quello di concentrarsi prima sugli obiettivi di apprendimento del tuo insegnamento, e poi abbinare tutte le strategie, digitali o meno, alle attività di apprendimento e agli approcci di valutazione rilevanti per questi obiettivi. Il passo successivo sarebbe quello di considerare le seguenti domande: L'attività digitale che sto usando per le quattro modalità di comunicazione (ricezione, produzione, interazione e mediazione) è davvero appropriata? Questa attività aggiunge valore ai miei studenti? Le diverse attività digitali che utilizzo formano un insieme coerente e soddisfano i requisiti dei nuovi descrittori del CEFR?
Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono:
  • Piattaforme per esercitare l'interazione scritta online collaborativa, ad esempio Linoit, Flinga, YoPad o Google Documents.
  • Strumenti per registrare e presentare materiale di apprendimento come Screencast-o-matic.
  • Strumenti per creare libri digitali come Powtoon, Storyjumper.
L’ideale sarebbe concentrarsi sul miglioramento di metodi e strategie di insegnamento delle lingue che siano su misura per gli studenti, alla luce dei nuovi descrittori del QCER, in particolare per lavorare sulla mediazione e sull'interazione online.

La tua risposta: Utilizzo strumenti digitali e contenuti educativi digitali per migliorare sistematicamente l'insegnamento delle lingue e per motivare gli studenti, in base agli interessi degli studenti, all'alfabetizzazione digitale e ai descrittori del QCER. Sono in grado di fornire contenuti linguistici attraenti e divertenti.

Sei in grado di usare strumenti digitali e contenuti educativi digitali in modo efficace. Consideri l'interesse degli studenti, la loro alfabetizzazione digitale e il loro livello linguistico. Mostrando il tuo potenziale creativo e scegliendo strumenti che non sono solo apprezzati per il loro contenuto linguistico e il loro potenziale educativo, ma anche per il loro design, l'interfaccia o la grafica, ti permetterà di migliorare le tue capacità in questo settore e di pensare un po' fuori dagli schemi.

Il vantaggio di questo approccio sta nel fatto che i tuoi studenti sarebbero sempre più coinvolti e l'interazione interpersonale nella lingua di destinazione verrebbe notevolmente migliorata e guadagnerebbe una nuova dimensione.

Pensa a uno dei tuoi argomenti linguistici preferiti, per esempio la grammatica, la sintassi, l'ortografia, un nuovo vocabolario ecc. Poi considera come tu, da studente, vorresti prendere il primo contatto con questo argomento e impegnarti con esso, immaginando che non ci siano restrizioni istituzionali, curriculari o spaziali. Quali domande guiderebbero il processo di apprendimento della lingua?

Considera come l'approccio "campo aperto" potrebbe essere adattato in modo che l'apprendimento dei tuoi studenti possa avvicinarsi agli obiettivi di apprendimento della lingua.

Lasciate che gli studenti scelgano l'approccio di come affrontare il contenuto appreso utilizzando gli strumenti digitali.

Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono: - Strumenti digitali che permettono agli studenti di sviluppare i propri progetti creativi, come podcast (Vocaroo per lo sviluppo audio di base e/o Audacity per l'audio avanzato), videocast o storie (Pixton, Makebeliefscomix, Playposit) o animazioni (Powtoon).
Prova a innovare l'insegnamento e l'apprendimento delle lingue considerando i nuovi descrittori del CEFR. Promuovi l'interazione creativa online e impara a gestire i potenziali pregiudizi degli studenti di lingua verso le tecnologie digitali.

La tua risposta: Utilizzo strumenti e contenuti digitali per implementare strategie pedagogiche innovative a qualsiasi livello e mi tengo al passo con le tendenze nell'insegnamento delle lingue, verifico la loro efficacia e le rivedo per ulteriori pratiche di insegnamento delle lingue.

Puoi usare liberamente strumenti e contenuti digitali per implementare strategie pedagogiche innovative a qualsiasi livello di apprendimento linguistico. Tuttavia, dovresti riflettere continuamente e criticamente sull'adeguatezza delle strategie di insegnamento delle lingue digitali che adotti, in base alle esigenze degli studenti.

Una regolare valutazione oggettiva delle strategie digitali può aiutare a mantenere l'equilibrio e a non digitalizzare inutilmente l'intero processo di apprendimento. Il monitoraggio dei bisogni e delle aspettative degli studenti fornisce le linee guida per un ulteriore sviluppo delle strategie di insegnamento e rende il processo di insegnamento più significativo per gli studenti.
Quando si facilitano le competenze comunicative per la ricezione, la produzione, l'interazione e la mediazione, assicurati che queste siano praticate in modo equilibrato. Non lasciarti trasportare da troppi o troppo complessi approcci digitali innovativi. Se, ad un esame critico, la valutazione mostra che gli studenti di lingua non sono pronti per il formato che proponete o non possono beneficiarne, dovresti riconsiderarlo. Ci possono anche essere vincoli pratici che ti impediscono di fare tutto ciò che sai di poter fare. Non c'è una soluzione unica per tutti. L’ideale è rimanere flessibili e creativi nel progettare risorse educative.
Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono:
  • Strumenti digitali che permettono agli studenti di sviluppare i propri progetti creativi, come podcast (Vocaroo per lo sviluppo audio di base e/o Audacity per l'audio avanzato), videocast o storie (Lightworks, Pixton, Flipgrid) o animazioni (Powtoon).
  • Strumenti digitali come Genially, Prezi, Emase che possono essere utilizzati per creare infografiche, dossier e presentazioni video.
Concentrati sui bisogni degli studenti alla luce dei nuovi descrittori del QCER.

La tua risposta: Raramente uso le tecnologie digitali per comunicare con i miei studenti.

Anche se a volte può essere difficile usare ambienti digitali per tenersi in contatto con i tuoi studenti, può essere enormemente vantaggioso sia per gli insegnanti che per gli studenti.

Il lavoro di gruppo è un modo molto efficace per promuovere l'apprendimento delle lingue e se si utilizzano ambienti digitali, diventa molto più facile per voi fornire il supporto di cui i vostri studenti hanno bisogno. Gli ambienti collaborativi online possono aiutarvi a incanalare sia la comunicazione dei vostri studenti (ad esempio su problemi e domande che hanno) che la collaborazione (ad esempio su progetti su cui lavorano in gruppo) in un unico spazio.
Ci sono molti diversi servizi autonomi o integrati che affrontano questi due obiettivi insieme o separatamente. Molti di loro sono open-source o disponibili gratuitamente. Un utile punto di partenza può essere un gruppo di chat utilizzando una soluzione familiare a te e/o ai tuoi studenti. Prova un certo numero di soluzioni per vedere quale funziona meglio per te.
Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono: Siti comuni e popolari come WhatsApp, Facebook, Zoom sono buoni punti di partenza, poiché anche gli studenti con bassi livelli di competenze digitali possono avere familiarità con il loro utilizzo.
Provate un ambiente collaborativo online con i vostri studenti.

La tua risposta: Uso strategie digitali di base per comunicare con gli studenti e monitorare i loro progressi, utilizzando i comuni ambienti collaborativi online.

E' bene incoraggiare gli studenti ad interagire online in modo che possano gestire da soli la loro cooperazione. Tuttavia, il tuo rapporto con i tuoi studenti, e il loro apprendimento, è migliore quando sei presente. Lasciate che gli studenti vedano che state rivedendo il loro lavoro, non per controllarli, ma per aiutarli a sviluppare le loro competenze linguistiche in un modo efficace e di supporto.

Trovare un buon equilibrio tra il supervisionare i progressi degli studenti da soli, essere presenti per sostenerli e permettere loro di lavorare indipendentemente - da soli o in gruppo - aiuta a promuovere l'apprendimento indipendente, assicurando anche che gli studenti non si sentano isolati.
Un passo utile qui è quello di concordare con gli studenti all'inizio del processo di apprendimento quanto spesso si comunicherà con loro e quale strumento digitale sarà usato per farlo. Per fare questo, considera come farai:
  • Agire come facilitatore o allenatore. Analizzare le prove, dare un feedback costruttivo personalizzato.
  • Dare incarichi di gruppo che richiedano l'interazione tra gli studenti.
  • Cerca di coinvolgere i tuoi studenti in modo tale che abbiano la possibilità di sviluppare strategie di interazione come cooperare, chiedere chiarimenti e prendere il turno in una lingua straniera.
Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono:
  • I comuni ambienti di apprendimento virtuale (VLE) come Moodle, Microsoft Teams, Flinga, Padlet o GoSoapBox sono piattaforme utili per sostenere le interazioni.
  • Le piattaforme digitali per organizzare meglio il lavoro con le classi sono Slack o Diigo.
  • Questionari online come Google Forms, SurveyMonkey possono semplificare il processo di ottenere il feedback degli studenti.
Stabilire una maggiore presenza. Il monitoraggio può essere un modo utile per tracciare i progressi e per dare l'opportunità di fornire agli studenti un feedback o di "controllare" con loro. Considerare l'introduzione di attività formative regolari per sostenere questo.

La tua risposta: Uso frequentemente i noti strumenti di comunicazione (sistema di messaggistica istantanea, chat, bacheca) per monitorare l'attività degli studenti per l'apprendimento delle lingue.

E' spesso molto utile usare semplici strumenti di comunicazione come sistemi di messaggistica istantanea, bacheche, ecc. per monitorare e guidare l'interazione degli studenti. Può accadere, tuttavia, che gli studenti non si impegnino attivamente con essi, il che si traduce in "spazi vuoti", che non aiutano gli studenti.

Coinvolgere gli studenti nell'interazione online permette loro di praticare una varietà di elementi della lingua scritta, ad esempio acronimi, abbreviazioni. Inoltre, aumenta la loro consapevolezza sul registro della lingua.

Puoi anche usare gli strumenti di comunicazione comuni per andare oltre il semplice "check-in" con gli studenti e usare questi spazi come opportunità per un apprendimento e un impegno più approfonditi, impostando compiti concreti e chiedendo agli studenti di usare questi spazi per condividere le loro risposte e il loro feedback.

Un modo per sostenere questo processo sarebbe quello di utilizzare uno spazio di comunicazione come un forum di discussione per offrire agli studenti risorse di supporto aggiuntive e dirigere il loro lavoro, ad esempio offrendo informazioni aggiuntive o link.

Puoi anche usare strumenti di comunicazione più avanzati per tenere discussioni dal vivo con i tuoi studenti come un modo per controllarli. Questo permetterà all'apprendimento di spostarsi nell'area della competenza orale e di ascolto e aiuterà gli studenti a sentirsi più connessi con voi e con i loro compagni (al di là, per esempio, di una bacheca basata sul testo).

Puoi anche usare strumenti di comunicazione più avanzati per tenere discussioni dal vivo con i tuoi studenti come un modo per controllarli. Questo permetterà all'apprendimento di spostarsi nell'area della competenza orale e di ascolto e aiuterà gli studenti a sentirsi più connessi con voi e con i loro compagni (al di là, per esempio, di una bacheca basata sul testo).

Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono:
  • Spazi di social network o forum come Facebook, Unilang, HiNative, EdModo che possono essere utilizzati per offrire uno spazio per gli studenti per condividere feedback, risorse, al di là del solo contenuto basato sul testo.
  • Strumenti per la collaborazione in tempo reale, come Ziteboard, Padlet o YoPad.
Dovresti considerare l'utilizzo di strumenti di interazione online più avanzati, come blog, canali sociali, forum, non solo per monitorare le discussioni dei tuoi studenti, ma anche per offrire una guida quando necessario, senza minare la proprietà e l'impegno degli studenti.

La tua risposta: Monitoro e analizzo regolarmente l'attività online degli studenti (discussioni, voci di blog/diario, progressi) nella lingua target, modero i forum di discussione online e partecipo attivamente agli scambi e alle discussioni sui social media.

Monitorare e analizzare l'attività online degli studenti è diventata la tua routine quotidiana.

Siete in grado di utilizzare ambienti digitali collaborativi per capire meglio i singoli studenti e adattare il vostro insegnamento di conseguenza. Puoi analizzare le loro prestazioni linguistiche e reagire di conseguenza.

I vostri studenti si sentiranno più sicuri quando sapranno che le loro prestazioni linguistiche sono monitorate e guidate. Apprezzeranno sempre una guida e un feedback.

Ogni volta che vedi che i tuoi studenti sono in difficoltà, aiutali, per esempio, offrendo risorse aggiuntive, come tutorial online, esercizi linguistici interattivi, ecc. Tuttavia, è necessario tenere a mente le differenze culturali quando si lavora con gruppi internazionali, in quanto queste potrebbero influenzare la comprensione della lingua, la produzione e le abilità e strategie di interazione (ad esempio il turn-taking).

In caso di differenze culturali, spiegare gentilmente le peculiarità culturali che potrebbero influenzare le prestazioni linguistiche.

Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono:
  • I comuni ambienti di apprendimento virtuale (VLE) come Moodle, Microsoft Teams, Acadly o Coefee sono piattaforme utili per il monitoraggio e la guida.
  • Miro, YoPad e Speaky per attività linguistiche collaborative.
  • Spazi di feedback online come Google Forms o Padlet, Flinga, Poll per i compiti scritti.
Fornire una guida quando necessario e considerare le difficoltà, gli interessi e le preferenze dei tuoi studenti. Ampliate il vostro repertorio di strumenti di comunicazione digitale per affrontare i bisogni apparenti di apprendimento.

La tua risposta: Intervengo regolarmente con commenti motivanti o correttivi nella lingua di destinazione, utilizzando una varietà di strumenti digitali per l'insegnamento delle lingue (podcast, tutorial o manuali digitali) o sfruttando tutto il potenziale di LMS, social media e altri canali.

La tua gamma di utilizzo degli strumenti digitali è impressionante. Usa la tua esperienza e competenza per anticipare e prevenire i potenziali problemi di interazione negli ambienti online.

Questo ti permette di capire meglio gli studenti individuali e di adattare il tuo insegnamento di conseguenza.

Quando si assegna un compito di gruppo, sarebbe una buona idea stabilire una linea temporale e organizzare incontri di gruppo o individuali per il resoconto, la consultazione e ulteriori indicazioni.

Tuttavia, ricordati di offrire una guida solo quando è veramente necessario e non minare la proprietà e l'impegno degli studenti nella collaborazione tra pari e nelle loro stesse prestazioni.

Puoi anche chiedere ai tuoi studenti di fare auto-riflessione e auto-valutazione seguendo diversi tipi di formati di portfolio con dichiarazioni di can-do che fanno riferimento ai descrittori del CEFR.

A livelli più alti di competenza linguistica, puoi chiedere ai tuoi studenti suggerimenti per soluzioni tecniche digitali che hanno trovato utili in altri campi.

Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono:
  • Classi virtuali potenziate come Second Life, Classcraft.
  • Strumenti per il brainstorming e la pianificazione di progetti come Mindmeister, Miro, Flinga.
Anticipa e previeni i problemi degli studenti, ma cerca anche di affrontare i bisogni individuali dei tuoi studenti. Assicurati di usare ciò che sai sulle difficoltà, gli interessi e le preferenze dei tuoi studenti per migliorare l'efficacia del tuo insegnamento della lingua, cioè ri-organizzare, ri-focalizzare o re-insegnare il contenuto del corso per affrontare i bisogni di apprendimento evidenti.

La tua risposta: In una classe di lingua non considero o considero raramente come coinvolgere i miei studenti in attività collaborative per mezzo di strumenti digitali.

Il moderno mondo del lavoro si basa essenzialmente su processi collaborativi. Pertanto, il lavoro di gruppo è una parte importante dell'istruzione. È particolarmente importante nell'apprendimento delle lingue perché la lingua è uno strumento chiave per costruire relazioni.

In un gruppo, gli studenti devono essere in grado di comunicare.

In un processo di apprendimento collaborativo utilizzando la lingua di destinazione, la comunicazione dovrebbe avvenire in modo naturale. In questo modo, tutte le macro funzioni sono sviluppate, sia la ricezione, la produzione, l'interazione e la mediazione, ecc. Gli studenti sviluppano le competenze comunicative in un ambiente naturale - non dobbiamo fornire lezioni "strutturate" perché la comunicazione viene naturale quando gli studenti iniziano a lavorare insieme, ad esempio su un compito di gruppo.

Un ambiente di apprendimento digitale collaborativo, come un wiki o un blog, può aiutare gli studenti a lavorare in gruppo per strutturare la loro collaborazione e documentare efficacemente il loro apprendimento.
Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono:
  • Strumenti di comunicazione popolari come WhatsApp, Speaky o Facebook sono spesso un mezzo iniziale molto utile per creare un gruppo di lavoro.
  • Per la scrittura collaborativa si può usare Padlet o Zumpad.
Cerca di incoraggiare i tuoi studenti a essere coinvolti in attività collaborative su una base più regolare, idealmente utilizzando ambienti collaborativi digitali. Questo migliorerà l'interazione sociale e le competenze digitali e influenzerà positivamente le strategie comunicative degli studenti (ad esempio l'interazione e la mediazione).

La tua risposta: A volte trovo difficile integrare le tecnologie digitali nel lavoro di gruppo a causa di varie ragioni (basso livello di alfabetizzazione digitale o di lingua degli studenti, accesso al software appropriato, ecc).

Siete consapevoli di quanto sia importante per i vostri studenti essere in grado di collaborare efficacemente. E' altrettanto importante che i tuoi studenti imparino come ricercare e investigare un argomento e documentare, presentare e condividere i loro risultati in un formato digitale.

Il processo di comunicazione stesso è molto importante quando si insegna una lingua. Tutta la comunicazione spontanea e incontrollata online (sms, sistema di messaggistica istantanea, ecc.) darà all'insegnante di lingua una grande quantità di informazioni sull'efficacia del processo di insegnamento e apprendimento.

Le tecnologie digitali possono sostanzialmente migliorare la qualità del lavoro prodotto dagli studenti nelle attività di gruppo, così come sviluppare le loro attività e strategie di interazione o mediazione. Quando lavorano in gruppi multiculturali costruiranno anche la loro competenza plurilingue e pluriculturale (ad esempio la comprensione plurilingue quando altri membri del gruppo possono usare inconsciamente parole nella loro lingua madre).

Gli ambienti di apprendimento virtuali (VLE) possono essere molto efficaci per questi scopi. Molto spesso l'istituzione per cui lavori fornirà un tale ambiente di apprendimento - quindi scopri il suo potenziale uso e funzione. Può anche essere utile partecipare a un corso di formazione per imparare a sfruttare al meglio le funzioni VLE disponibili.
Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono:
  • Piattaforme per l'apprendimento collaborativo come Moodle, Google Drive, Linoit.
  • Per mediare le attività linguistiche potete usare Miro o Coggle.
Integrare la ricerca su internet o la produzione multimediale per coinvolgere gli studenti in un lavoro collaborativo.

La tua risposta: Incoraggio i miei studenti di lingua a usare le tecnologie digitali per cercare e condividere informazioni, per presentare i loro risultati in formati digitali e fare uso delle funzioni di base delle piattaforme di e-learning.

I tuoi studenti hanno familiarità con alcuni strumenti online utilizzati per sostenere la collaborazione. Il prossimo passo per voi potrebbe essere quello di utilizzare le strategie digitali in modo più sistematico per migliorare la creazione di conoscenza collaborativa.

Un ambiente digitale collaborativo può aiutare gli studenti a concentrarsi sull'apprendimento in classe e a completare in modo più efficiente i compiti di gruppo a casa. Inoltre, gli ambienti digitali possono permettere di strutturare la discussione di gruppo e di interferire quando necessario.

Considerate i problemi e i limiti di come state attualmente implementando le attività legate al lavoro di gruppo. Ci sono problemi basati, per esempio, su differenze nei modelli di lavoro tra i membri del team; processi di comunicazione inefficienti; partecipazione ineguale; mancanza di disciplina e-o un alto carico di lavoro nei compiti che influisce sul lavoro di gruppo?

Gli ambienti di apprendimento virtuali (VLE) possono essere usati per documentare e mostrare i risultati raggiunti dai tuoi studenti. Molto spesso l'istituzione per cui lavori fornirà un tale ambiente di apprendimento. Quando incontri i tuoi studenti online usando strumenti digitali sincroni, l'input dei diversi membri del team può diventare trasparente a te e ai loro pari.

Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono:
  • Ambienti di apprendimento virtuale come Moodle, Microsoft Teams, Acadly.
  • Per le riunioni sincrone online, si possono usare strumenti VOIP comeZoom, BigBlueButton, Clickmeeting o Google Meet.
  • È possibile utilizzare strumenti più avanzati per progetti collaborativi come Story jumper, Pixton o Make Beliefs Comix, LearningApps.
  • Google Slides, Prezi, Genially y Emaze.
Prova un ambiente digitale per aiutare la collaborazione degli studenti. Potresti incoraggiare gli studenti a combinare diversi strumenti digitali per la creazione collaborativa della conoscenza (ad esempio, presentazioni con video o audio incorporati).

La tua risposta: Spesso imposto dei compiti per incoraggiare l'apprendimento collaborativo utilizzando internet per trovare informazioni e per presentare i risultati in diversi formati digitali nella lingua di destinazione.

Dimostri una grande competenza nel motivare i tuoi studenti a collaborare nell'ambiente digitale, per raccogliere informazioni, discuterle e trasformarle insieme in conoscenza.

Le attività collaborative nelle classi di lingua favoriscono non solo le competenze linguistiche comunicative, ma anche quelle sociolinguistiche (appropriatezza sociolinguistica) e pragmatiche (flessibilità, presa di turno, coerenza ecc.).

Un ambiente digitale collaborativo può aiutare gli studenti a concentrarsi sull'apprendimento in classe e a completare in modo più efficiente i compiti di gruppo a casa. Inoltre, gli ambienti digitali possono permetterti di strutturare la discussione di gruppo e di interferire quando necessario. Interferendo quando necessario, l'input dei diversi membri del team può anche diventare trasparente per voi e per i loro compagni.

Puoi usare alcuni ambienti virtuali di apprendimento di base (VLE) per documentare e mostrare i risultati raggiunti dai tuoi studenti. Molto spesso l'istituzione per cui lavori fornirà un tale ambiente di apprendimento. Considera i problemi e i limiti di come stai attualmente implementando il lavoro di squadra. Ci sono problemi basati, per esempio, su differenze nei modelli di lavoro tra i membri del team; processi di comunicazione inefficienti; partecipazione ineguale; mancanza di disciplina e-o un alto carico di lavoro nei compiti che ha un impatto sul lavoro di gruppo? In gruppi culturalmente eterogenei, devi considerare le differenze culturali e le percezioni (atteggiamento verso il tempo, puntualità, livello di indipendenza ecc.).

Per rendere il tuo insegnamento più attraente, invece di assegnare attività parlate puoi chiedere ai tuoi studenti di creare una breve striscia di fumetti divertenti.

Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono:
  • Piattaforme per l'apprendimento collaborativo come Thinglink, Moodle o Microsoft Teams. vhs.cloud (Germania).
  • Puoi suggerire alcuni compiti di gruppo che richiederanno strumenti online più elaborati come Story jumper, Make Beliefs Comix, Powtoons per favorire la loro creatività.
Prova un ambiente digitale per aiutare la collaborazione degli studenti. Assicurati che il tuo ambiente digitale collaborativo sia incorporato nella tua pratica di insegnamento della lingua su base regolare. L'assistenza, il feedback e la guida favoriranno la motivazione dei tuoi studenti.

La tua risposta: I miei studenti si scambiano sistematicamente prove e creano congiuntamente conoscenze nella lingua di destinazione in uno spazio collaborativo online utilizzando una varietà di strumenti digitali (wiki, blog, social media, bacheche, strumenti di pianificazione, strumenti di creazione di contenuti, ecc.).

Sapete come sfruttare al massimo le tecnologie digitali per l'apprendimento delle lingue. Allo stesso tempo, stai rispecchiando le strategie di creazione collaborativa della conoscenza che sono diventate una parte importante della vita e del lavoro nell'era digitale. Tuttavia, ciò che è importante in questa fase è rimanere riflessivi sui benefici e gli svantaggi della tecnologia.

Quando ci si ricorda di usare la varietà nelle attività (digitali) e nelle modalità di interazione, è più probabile che si possa servire tutti gli studenti e affrontare i loro diversi interessi.
Fornisci incarichi in cui il tuo allievo sarà in grado di dare un feedback e valutare i suoi compagni. Analizza la tua performance di insegnamento fino ad ora, ci sono stati dei problemi che sono serviti ad arricchire la tua esperienza? Chiedi ai tuoi studenti un feedback. Considera anche se la tua modalità di comunicazione (online contro faccia a faccia) ha il giusto equilibrio e se porta i risultati attesi. L'ambiente digitale è diventato naturale per i tuoi studenti o è ancora qualcosa con cui sono confusi?.
Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono:
  • Modalità di classe completamente virtuali, come Second Life.
  • Piattaforme collaborative per la condivisione delle conoscenze, come Diigo o Slack.
  • Strumenti di produzione scritta più avanzati, come WordPress.
Provate a cercare soluzioni innovative che mantengano la motivazione dei vostri studenti nel lavoro collaborativo. Definisci il tuo ruolo nel processo di insegnamento. Sei un insegnante che "insegna", un mentore, un allenatore, un consigliere, un facilitatore, un'anima gemella, una guida, un membro del team o un amico?.

La tua risposta: Non considero o considero raramente l'uso delle tecnologie digitali per l'apprendimento autoregolato nella mia classe di lingua.

L'uso delle tecnologie digitali per l'apprendimento autoregolato può permettere agli studenti di gestire il loro processo di apprendimento.

Condividere la responsabilità del processo di apprendimento può farvi risparmiare tempo e rendere gli studenti più consapevoli dei loro progressi nell'apprendimento.

Considera di integrare un quiz o un sondaggio interattivo online nel tuo insegnamento online, o come attività alla fine di ogni lezione o unità in una classe fisica.

Un'altra opzione potrebbe essere quella di introdurre un diario di apprendimento online, per esempio sotto forma di un blog, dove gli studenti documentano e riflettono sui loro risultati e bisogni di apprendimento.

Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono:
  • Vari strumenti interattivi online, i più popolari sono Kahoot o Quizziz.
  • Strumenti per praticare la pronuncia, come Minimal Pair Tree o Natural Readers.
Inizia con un rapido sondaggio alla fine di ogni lezione in modo che tu e i tuoi studenti possiate abituarvi a questo tipo di verifica delle competenze.

La tua risposta: Gli studenti riflettono sul loro apprendimento linguistico, ma raramente usano semplici tecnologie digitali, come i quiz.

Avete già capito che gli studenti riflettono sul loro apprendimento linguistico, ma l'uso di strumenti digitali per sostenere questo è ancora raro.

L'uso di strumenti digitali per l'autovalutazione può aiutare a ridurre lo stress, l'ansia e l'imbarazzo in caso di fallimento o difficoltà nelle valutazioni.

Gli strumenti digitali aiuteranno gli studenti a sviluppare competenze linguistiche comunicative come la gamma di vocaboli, la precisione grammaticale, il controllo del vocabolario e il controllo ortografico in un ambiente più amichevole, rilassante e a volte simile a un gioco. Le soluzioni digitali aiutano a coinvolgere gli studenti di lingua nella gestione del proprio apprendimento e a rendere i loro progressi più trasparenti.

Prova a usare alcuni strumenti digitali per rafforzare le tue strategie di insegnamento. Invece di fogli di lavoro per l'autovalutazione, potresti, per esempio, usare quiz online. Invece dei diari di apprendimento, potresti provare a usare i blog degli studenti, eccc.

Sperimentate diverse soluzioni e opzioni e scegliete quella che è più vantaggiosa per voi e per i vostri studenti. Cerca di incorporarla nella pratica quotidiana dell'insegnamento.

Ai livelli più alti di competenza linguistica, cercate di incoraggiare i vostri studenti a usare le versioni in lingua di destinazione del software utilizzato per esercitarsi a leggere le istruzioni e i suggerimenti nella lingua di destinazione.

Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono:
  • Strumenti per i quiz come Kahoot, Quizziz o Google Forms.
  • Strumenti per praticare la pronuncia, come Minimal Pair Tree o Natural Readers.
  • Strumenti per l'apprendimento della grammatica, come Verbix o Lingofox (solo tedesco).
Sperimenta diverse soluzioni digitali, cerca di usarle più spesso e di abbinarle a diverse attività linguistiche comunicative.

La tua risposta: A volte uso semplici strumenti di valutazione online, per esempio, quiz o questionari nella mia pratica di insegnamento delle lingue.

Occasionalmente l'uso di strumenti di valutazione comuni può essere un ottimo approccio per sostenere l'apprendimento auto-regolato. Se vuoi sviluppare una competenza negli studenti che credi non possa essere valutata usando un quiz, prova a usare un formato diverso, come un blog o un diario online.

Mentre si preparano i compiti scritti, gli studenti saranno più motivati a usare strumenti online come dizionari, correttori grammaticali e forum per assicurare il corretto uso delle parole. I compiti scritti possono anche influenzare positivamente le strategie di produzione come la pianificazione, la compensazione, il monitoraggio e la riparazione. Oltre a sviluppare le loro competenze digitali, gli studenti avranno anche bisogno di acquisire le abilità necessarie per scomporre informazioni complicate, adattare il linguaggio o semplicemente semplificare il testo (mediazione).

Nel lavoro di gruppo, gli altri possono trarre beneficio dal momento che si eserciteranno nelle abilità di ricezione, inclusa la lettura per informazioni, o come attività di svago, così come nelle strategie di ricezione (identificare gli spunti e dedurre).

Usare sistematicamente le soluzioni digitali per promuovere più olisticamente l'apprendimento auto-diretto. Pensa a come puoi usare in modo creativo le caratteristiche dei comuni strumenti digitali per aiutare gli studenti a pianificare, supervisionare e autovalutare l'apprendimento.

Provate anche strumenti digitali che non avete mai usato prima.

Prima di provare un nuovo strumento, rivedete la sua adeguatezza e modificatelo se necessario per assicurarvi che supporti l'apprendimento linguistico auto-diretto degli studenti.

Strumenti collaborativi e di raccolta dati come Go Soap Box, Mind Maps, Memrise, Quizzlet, Spellcheck Plus, Google Forms.
Adattate in modo creativo le soluzioni digitali alle vostre esigenze. Cerca di usare una varietà di tecnologie o ambienti digitali per raccogliere prove e registrare i progressi dei tuoi studenti.

La tua risposta: Uso regolarmente una varietà di tecnologie digitali per permettere agli studenti di gestire il loro processo di apprendimento e riflettere sui loro progressi.

I vostri studenti sono in grado di utilizzare una varietà di tecnologie digitali (ad esempio portafogli elettronici, blog, diari, strumenti di pianificazione, ecc) per pianificare il loro processo di apprendimento e raccogliere prove relative a i descrittori del QCER.

Le soluzioni digitali innovative possono aiutarti a raccogliere, archiviare e valutare le prove fornite dai tuoi studenti e accedervi da qualsiasi luogo. Sono anche molto coinvolgenti, favoriscono il lavoro collaborativo e forniscono molte prove per ulteriori analisi.

Il prossimo passo per voi sarebbe quello di verificare se state usando e combinando gli strumenti digitali per la pianificazione, la riflessione e l'autovalutazione in modo significativo e con valore aggiunto.

Rifletti sui problemi concreti che tu o i tuoi studenti incontrate quando usate gli strumenti digitali per imparare una lingua straniera e pensa a come affrontare questi problemi. Per fare un ulteriore passo avanti, indaga se è possibile utilizzare i dati generati automaticamente in modo strutturato, per dare a te e ai tuoi studenti una comprensione più dettagliata del loro percorso di apprendimento. Per gli studenti che possiedono un livello più alto di competenza linguistica, organizzare concorsi di scrittura o discussioni online. Possono anche lavorare su progetti audio-video che combinano registrazioni video e audio su un particolare argomento. Una discussione di gruppo può essere impostata se gli studenti hanno bisogno di esprimere una risposta personale a un testo creativo/video/animazione per esercitare le loro capacità di mediazione.

Incoraggia i tuoi studenti a prendere qualche iniziativa - possono creare il loro sito web (disponibile in 2 o più lingue) su qualsiasi argomento scelto (ad esempio qualcosa relativo alla loro vita professionale o privata).

.
Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono:
  • Strumenti di produzione scritta più avanzati come ThingLink o WordPress.
  • Strumenti per creare libri digitali o animazioni come Pixton, Powtoons o MySimpleshow.
Usa sistematicamente e riflette sull'adeguatezza delle tue strategie digitali nel favorire l'apprendimento linguistico autoregolato.

La tua risposta: Dopo una riflessione critica, integro sistematicamente strumenti digitali appropriati per permettere agli studenti di gestire e documentare tutte le fasi del loro apprendimento linguistico.

Migliorare continuamente le strategie digitali per promuovere l'apprendimento autoregolato mostra la vostra competenza in questo campo.

Può essere molto utile conoscere e studiare a fondo alcuni sistemi di gestione dell'apprendimento, provando regolarmente le loro varie funzioni, la valutazione e le funzionalità di archiviazione delle prove. Se conosci questi sistemi puoi usare i dati che vengono generati automaticamente in modo strutturato, per dare a te e ai tuoi studenti una comprensione più dettagliata del loro percorso di apprendimento e dei loro bisogni di apprendimento.

Ciò che è importante per te in questa fase è concentrarsi sulle azioni intraprese sulla base del feedback generato. Oltre a incoraggiare l'appropriazione del processo di apprendimento da parte degli studenti, è importante per te riallineare continuamente i tuoi interventi di insegnamento con i bisogni di apprendimento degli studenti.

Per sostenere l'apprendimento autoregolato, cerca di scoprire se gli studenti del tuo gruppo possono integrare le competenze linguistiche nella loro vita quotidiana (sia privata che professionale). Pensate ad alcune attività in cui gli studenti possono combinare le loro competenze linguistiche, le competenze digitali e i loro hobby / interessi o vite professionali.

Possono usare la lingua di destinazione per la corrispondenza, leggere e scrivere manuali/istruzioni, fare presentazioni, registrare video, ecc.

Rendere il loro processo di apprendimento della lingua ancora più motivante coinvolgendo i loro interessi o bisogni professionali.

Alcuni strumenti che possono essere utili per sostenere questo processo includono:
  • Strumenti per sviluppare podcast come Vocaroo (base), Audacity o Lightworks (avanzato).
  • Strumenti di produzione video come OpenShot, o Screencast-o-matic, MySimpleshow per produrre e modificare i video. Gli studenti possono caricare i loro video su Vimeo, YouTube o alcuni social medias.
Prova a integrare olisticamente le tue strategie digitali nel processo di insegnamento delle lingue.